ABenergie DiCE: il consumo responsabile diventa oggetto di design

24 gennaio 2018
ABenergie DiCE: il consumo responsabile diventa oggetto di design
News
0

ABenergie DiCE è il nuovo dispositivo IoT che contribuisce allo sviluppo sostenibile del nostro Paese e aiuta a diffondere una nuova cultura dell’energia.

ABenergie, produttore e fornitore di energia elettrica rinnovabile e gas naturale operante sul territorio nazionale, ha presentato oggi DiCE, un nuovo sistema IoT che rivoluziona la gestione dell’energia elettrica, aiutando gli Italiani ad avere una maggiore consapevolezza dei consumi e ad essere più sostenibili. DiCE consente, infatti, di avere sempre sotto controllo i consumi energetici della propria abitazione e azienda, attraverso una gestione semplice e intuitiva degli apparecchi che richiedono un’alimentazione a energia elettrica. L’azienda di Bergamo punta così il dito sulla questione consumi e mira a promuovere nel nostro Paese una maggiore attenzione nei confronti della sostenibilità ambientale e di sostenere la diffusione di una nuova cultura dell’energia.

Il sistema ABenergie DiCE si compone di 4 elementi:
• La lampada: un dispositivo di design in grado di avere più funzionalità luminose e di interagire con l’utente attraverso semplici movimenti gestuali della mano. La lampada è, infatti, in grado di riprodurre i colori delo spettro visibile, con intensità variabile, e di effettuare coreografie luminose.

Attraverso i segnali luminosi DiCE aiuta il consumatore a usare l’energia in modo consapevole: se la luce è verde, infatti, significa che i consumi risultano nella soglia media, calcolata in base alla stagionalità e alle abitudini di consumo.

Quando i consumi aumentano, la luce cambia come un semaforo, fino a diventare rossa lampeggiante nel momento in cui la potenza sta per raggiungere la soglia massima e si presenta il rischio di un blackout.

  • L’app DiCE: un’applicazione per iOS e Android, scaricabile gratuitamente sul proprio smartphone, che abilita l’utente ad accedere a tutta una serie di dati e informazioni sul consumo di energia elettrica della propria casa o ufficio. L’app include inoltre la possibilità di eseguire un check-up e un monitoraggio delle abitudini di consumo e – attraverso un sistema di notifiche con consigli e suggerimenti – è in grado di educare i consumatori a un uso più sostenibile dell’energia elettrica;
  • DiReader: è il lettore dei consumi elettrici. Installato vicino al misuratore della potenza elettrica, utilizza le informazioni fornite dai LED presenti sulla parte anteriore del contatore, per trasmettere i dati di consumo alla centralina DiGateway.
  • DiGateway: è la centralina collocata nell’ambiente domestico o in azienda, che utilizza i dati segnalati dal lettore DiReader per trasmetterle alla lampada e all’app, trasformandosi in informazioni.

ABenergie DiCE

“DiCE cambia il rapporto che abbiamo con l’energia. Grazie all’utilizzo dei colori, i consumi energetici non sono più solo numeri che leggiamo sulla bolletta, ma informazioni preziose che abbiamo a nostra disposizione in tempo reale e che possiamo gestire in modo più oculato. In questo modo, riduciamo gli sprechi, risparmiamo sui costi e impariamo a essere più attenti all’ambiente che ci circonda. Attraverso l’app inoltre possiamo farlo ovunque ci troviamo.”

Ha spiegato Alessandro Bertacchi, Presidente di ABenergie.

“Fondamentale in questo progetto è il ruolo dell’innovazione, una costante su cui l’azienda ha sempre investito e fatto leva, grazie ad una divisione di R&S dedicata, e che ci ha permesso di integrare la tecnologia più avanzata e di sviluppare soluzioni all’avanguardia in grado di generare benefici tangibili per famiglie, PMI e per il Paese intero, migliorando la qualità della nostra vita” – continua Bertacchi.

Il design di DiCE è stato affidato all’architetto e designer Marco Acerbis.

Poiché l’oggetto doveva avere la capacità di inserirsi in qualunque ambiente residenziale o lavorativo, senza confondersi con altri arredi o device, Acerbis lo ha pensato come un oggetto semplice e quasi archetipo, in grado di integrarsi facilmente in qualunque contesto.

La forma di partenza, poi modificata nelle diverse fasi del progetto e del rendering 3D, era un cubo con lato di 10 cm poi evoluto sino all’attuale forma piramidale: i suoi vertici arrotondati attirano la mano dell’utente che può interagire con esso toccandolo ed esplorandone le funzioni in maniera intuitiva.

A questo proposito, spiega il designer Marco Acerbis:

“L’interazione fisica con l’utente è stata una dei punti più complicati del progetto di questo prodotto. Poiché c’è quasi un contatto con la mano, la forma non ha solo un’importanza dal punto visivo, ma deve essere attraente; anche i materiali giocano un ruolo di primaria importanza per il tatto. Forma e materiali quindi che attraggono l’utente, che invitano a toccare il DiCE, ad utilizzarlo, ad interagire, anche per giocare. Una delle funzioni è infatti quella del gioco: quando appare il rosso chi prima tocca l’apparecchio si aggiudica la vincita. Insomma, un apparecchio non solo bello da vedere, ma anche utile sotto tutti gli aspetti ed…invitante.”

Attraverso questo prodotto, ABenergie si fa promotrice di una nuova frontiera di oggetti in grado di rendere le persone più consapevoli attraverso il controllo dei propri consumi e questa innovazione è valsa a DiCE la selezione ADI Design Index 2017.

www.abenergie.it