Giochi di luce a LED

20 settembre 2018
Giochi di luce a LED
Arredo & Design
0

Le tendenze più attuali dell’illuminazione per l’outdoor? Una mimesi incredibilmente affascinante con l’architettura o la natura circostante, una vocazione all’effetto scenografico oltre che funzionale, un sodalizio efficiente ed efficace con la tecnologia a LED e con tutti i suoi vantaggi in termini di consumi e durata

C’era una volta la luce che voleva essere, col suo design, protagonista dello spazio esterno; oggi, invece, quella stessa luce mette in scena giochi di riflessi e ombre che si mimetizzano con l’ambiente circostante, sia esso architettonico o naturale, fino quasi a scomparire. Ecco, la vocazione dell’illuminazione per l’outdoor ha, almeno in parte, voltato pagina: non più, o meglio, non solo forme contemporanee accattivanti, belle da vedere, che arredano, ma soprattutto una funzione, quella di illuminare la veranda, il patio, il terrazzo, la piscina o il giardino in modo discreto. Ci sono aziende produttrici che hanno persino scelto di trasformare i corpi illuminanti in veri e propri elementi naturali, così da poterli nascondere tra le piante o nell’erba, dando vita a effetti scenografici imprevedibili. Ovviamente, al di là di questa specifica tendenza, c’è chi sceglie di puntare sul design, sulla forma come mezzo per comunicare, imprimere uno stile e arredare gli esterni. Una lampada resta una lampada, visibile, riconoscibile, utile e attraente. In certi casi, il corpo illuminante può addirittura diventare arredo, sostituirlo, incarnando, ad esempio, una seduta per la pausa relax a bordo piscina. Della sorgente luminosa? Non c’è nemmeno da parlarne. L’outdoor indossa i colori del LED, la sua sotenibilità, il suo risparmio energetico, la sua durata, insomma tutti i vantaggi di questa tecnologia rispetto alle lampade tradizionali. Insomma, la vocazione notturna dell’illuminazione per l’outdoor ha molte anime tra cui poter scegliere.

LINEALIGHT: FYLO + OUT Fylo+ Out è la soluzione ideale per sottolineare i tratti architettonici attraverso segni di luce grafica, coniugando la semplicità delle forme alla massima flessibilità installativa. I profili in alluminio anodizzato sono stati progettati per l’integrazione di unità luminose a Led abbinate a speciali diffusori opalini che controllano la luminanza e ammorbidiscono l’emissione luminosa. Tutti gli elementi sono rivestiti con uno speciale trattamento di finitura che li rende trattabili come un qualsiasi intonaco da esterno. Prezzi su richiesta. www.linealight.com

PLATEK: LA LUCE
A FORMA DI CHIODO
Un’applique dal design semplice e
accattivante, che monta una sorgente a
Led bianco da 4000K. Chiodo ha un corpo
e una flangia di chiusura in pressofusione
di alluminio verniciato e resistente alla
corrosione. La protezione del corpo
illuminante avviene tramite uno specifico
trattamento di anodizzazione, fondo
con polveri epossidiche e verniciatura poliestere.
Persino le viti di chiodo sono in acciaio inox A4; il
nonio è graduato in acciaio inox AISI 304 con doppio
serraggio per un sicuro posizionamento e la valvola
è in Gore per impedire la formazione di condensa
all’interno del prodotto. Questa lampada fissa ha una
classificazione energetica: A / A+ / A++.
Prezzo a partire da 387 euro.
www.platek.eu

CINI&NILLS: UN ASSOLO DI LUCE Assolo outdoor di Cini&Nills può essere esposto a qualsiasi agente atmosferico, mantenendo praticamente inalterate le sue caratteristiche estetiche e illuminotecniche. Può essere installato da sola o in serie per decorare e arricchire una facciata, un porticato, qualsiasi muro esterno. Questa luce è pensata per arredare senza soluzione di continuità l’ambiente interno ed esterno, ricreando nel proprio giardino le stesse possibilità dell’indoor, gli stessi giochi di luci e ombre. È disponibile nelle finiture bianco e antracite metallizzato. L’emissione è a luce indiretta e la sorgente Led da 15W (1200 lm 2800K CRI≥80). Prezzo 415 euro. www.cinienils.com

[PERCHÉ SCEGLIERE I LED?]

  • Risparmio energetico: è stimato dal 50% al 70% rispetto ai sistemi tradizionali. Infatti, è possibile sostituire le lampade fluorescenti con quelle a LED che consumano meno watt.
  • Efficienza luminosa: le lampadine a LED hanno un’alta efficienza luminosa fino a 120 lumen/watt (lm/w) rispetto ai 13 lm/w delle lampade a incandescenza, ai 16 lm/w di quelle alogene e ai 50lm/w delle fluorescenti.
  • Durata: la perdita della luminosità dei LED è stimata dopo 100mila ore di utilizzo con il mantenimento del 70% dell’emissione luminosa anche dopo 50mila ore.
  • Sostenibilità: le lampade a LED fanno bene anche all’ambiente. Non contengono gas nocivi e sono prive di sostanze tossiche.

L’articolo completo è disponibile su HC #80 in edicola  o su abbonamento >>>