IL MASSIMO CON IL MINIMO

2 Agosto 2021
IL MASSIMO CON IL MINIMO
Diffusori e Soundbar
0

Rivisitazione della pluripremiata serie 600, il 606S2 AE stupisce per le sue prestazioni, che hanno dell’incredibile rispetto al prezzo


B&W 606 S2 Anniversary Edition › diffusori acustici › €750,00 › www.audiogamma.it


PRO
Prestazioni
Componenti selezionati
Tecnologia

CONTRO
Estetica un po’ sorpassata


La Anniversary Edition celebra i 25 anni della Serie 600, la più popolare del costruttore inglese, con oltre un milione di diffusori venduti e un incredibile successo commerciale. Serie 600, la gamma di prodotti con il miglior rapporto qualità/prezzo nel catalogo Bowers & Wilkins, adesso S6 AE a soli 2 anni dalla precedente serie, la S6. In realtà novità piuttosto significative ce ne erano state anche nella precedente serie, totalmente mutuate su questa AE, prima tra tutte l’utilizzo del Continuum come materiale per le membrane in luogo del Kevlar, derivato direttamente dalla serie 800. Il Continuum è utilizzato per i mid-woofer dei modelli da scaffale e nel midrange della 603, che addirittura adotta lo stesso componente a bordo della preziosa Turbine Head. Trovarsi materiali così pregiati, e frutto di quasi un decennio di ricerche in una serie entry-level, non è da poco. Ma anche il tweeter nella precedente S6 era già quello utilizzato nella serie ‘700. Ma allora in cosa si differenzia questa AE?

Nei componenti del filtro, e in particolare nel condensatore di bypass del tweeter, adesso Mundorf (anche se marchiato B&W) e lo stesso adottato dalle Signature 700. Anche il circuito del mid/basso ha subìto qualche modifica, con una bobina in aria più sofisticata e una maggiore cura nel lay-out del circuito. Qualche ritocco poi alla veste estetica, con una nuova finitura lignea in aggiunta, e una elegante incisione “Anniversary Edition” sulla ghiera del tweeter in chiaro o scuro, a seconda del colore del diffusore.

I modelli Anniversary Edition sono 4, 603, 606 e 607, e un centrale, HTM6, mentre i 3 subwoofer (ASW610XP, ASW610 e ASW608) rimangono invariati.

Le dimensioni sono abbastanza classiche per un bookshelf, 34,5x19x30 (axlxp), con un condotto reflex di generose dimensioni sul pannello posteriore, dotato anche di tappo parziale/totale. Questo dettaglio, seppure rende la volumetria del diffusore più omogenea, non agevola la sistemazione a scaffale, dovendo fare i conti con l’emissione posteriore del tubo di accordo. Se posizionate i diffusori su uno scaffale di una libreria, sarebbe opportuno pensare a una occlusione parziale o addirittura totale dell’accordo, altrimenti ci si potrebbe trovare a dover fare i conti con risonanze e rimbombi della libreria stessa.

Nel caso si opti, invece, per uno stand (la Bowers & Wilkins ne propone uno, lo STAV24, a 200 euro), sarà possibile sfruttare al meglio la generosa estensione delle 606. I morsetti di ingresso sono 4, con possibilità di bi-amping o bi-wiring, e la finitura è buona, con un pannello frontale a leggero sbalzo rispetto al resto del mobile, nei colori bianco, nero o quercia (quest’ultimo con frontale bianco), il tutto con un rivestimento vinilico molto robusto e leggermente poroso.

L’articolo completo è disponibile su HC #91. Abbonati subito >>>