MARK LEVINSON, LA NUOVA CLASSE MEDIA

16 Ottobre 2020
MARK LEVINSON, LA NUOVA CLASSE MEDIA
Attualità
0

I nuovi prodotti della serie 5000 vanno a realizzare un intero sistema di elettroniche che possono gestire audio di tutti i tipi: analogico, digitale, su supporto, in rete locale e da internet.

Giradischi 5105

In Mark Levinson hanno preso gusto al suono analogico: dopo il 515 presentato 3 anni fa arriva ora il nuovo 5105, già annunciato durante lo scorso CES ma ora realmente in produzione e distribuzione. Ad un prezzo che si avvicina alla metà del riferimento (siamo a circa 6000 dollari, in attesa di conoscere il prezzo in Italia).

Pannello frontale in alluminio pieno da 25 mm di spessore, lavorato con controllo numerico, con display integrato e due pulsanti (per la scelta della velocità) in alluminio. Braccio custom da 10 pollici in fibra di carbonio con portatestina integrato in alluminio pieno. Piatto da 6 kg di peso in alluminio monoblocco con perno in acciaio. Proprio il perno presenta la caratteristica di non utilizzare il classico olio per la lubrificazione ma un mix di materiali scelti per mantenere le loro prestazioni e caratteristiche strutturali inalterate nel tempo.

Alluminio anche per il plinto: un blocco da 50 mm di spessore sospeso su tre pedini regolabili con sistema elastico che combina diversi materiali coperti da brevetto. Motore da 12V di tipo sincrono con controllo digitale, caratterizzato da precisione e stabilità di velocità e basso wow/flutter.

Streaming player/DAC/lettore SACD 5101

Macchina tutta focalizzata all’audio digitale il 5101, quello che mette insieme tante e diverse funzioni: sostanzialmente tutte quelle che ci permettono di gestire l’audio digitale in tutte le sue forme. In un solo telaio abbiamo a disposizione un lettore di supporti SAC/CD, un network player su Ethernet e WiFi, un DAC.

La sezione di conversione D/A utilizza un chip ESS PRO Sabre 32-bit bilanciato a cui fanno capo cinque ingressi digitali: un coassiale, un ottico, un USB, la porta di rete (Ethernet e WiFi) e l’ingresso specifico per SACD. Supporto per file high-res fino a 24bit/192kHz. Porte per uso da integrazione: IP, RS-232, IR input e trigger 12V input. Anche in questo caso il telaio fa uso per la gran parte di alluminio di elevato spessore.

Preamplificatore 5206

Preamplificatore dall’impostazione molto “moderna” il nuovo 5206, con ingressi analogici (tra i quali anche un MM/MC con valori regolabili) e digitali, sia in formato RCA che XLR. La sezione digitale accetta file fino a 32/384kHz per PCM e 11.2MHz per il DSD, compatibile anche con MQA. Ricevitore integrato per Bluetooth aptx-HD. Connessioni per integrazione con Ethernet, USB, RS-232, IR input e trigger 12V input/output. Amplificatore per la cuffia dedicato con un livello di uscita massimo di 3.3V RMS su 30 ohm.

 

Finale 5302

Il partner del 5206 è il finale 5302, dalla struttura completamente discreta, accoppiamento diretto, dual-mono configurabile in mono e in Classe AB per una potenza nominale di 2×135 watt su 8 ohm, 2×270 watt su 4 ohm e 550 watt in mono, stabile fino a 2 ohm. Trasformatore toroidale da 1100 VA con avvolgimenti secondari individuali per i due canali; stadio di uscita con due driver in Classe A e sei transitor di potenza da 15A; quattro condensatori da 10.000 microFarad per canale. Connessioni per integrazione con Ethernet, USB, RS-232, IR input e trigger 12V input/output.

www.adeogroup.it