Musical Fidelity M6: ecco 2 new entry che spaccano davvero

13 febbraio 2018
Musical Fidelity M6: ecco 2 new entry che spaccano davvero
Amplificazione
0

Musical Fidelity M6: i nuovi  DAC  e Vinyl arricchiscono la serie intermedia Musical Fidelity. Imbattibile il rapporto qualità/prezzo, sono versatili, aggiornati e indiscutibilmente belli.

Nella filosofia costruttiva del celebre marchio Musical Fidelity da sempre ci sono innovazione e performance. La gamma di prodotti di fascia medio-alta del costruttore inglese, infatti, si è nel corso degli anni ricavata una nicchia di fedelissimi che hanno imparato ad apprezzare le qualità della componentistica, nonché la bellezza dei layout progettuali di ogni macchina, arrivando ad essere considerato – a tutti gli effetti – uno dei pochi brand degno di stare tra i nomi che veramente contano nell’Olimpo dell’hi-end.
Ad arricchire ulteriormente la gamma già prestigiosa arrivano due nuovi prodotti: Musical Fidelity M6 DAC e M6 Vinyl, rispettivamente un convertitore DA e un preamplificatore phono, caratterizzati entrambi non solo da elevate prestazioni, ma anche da grande versatilità e da eccezionali caratteristiche soniche.

Musical Fidelity M6Il bellissimo M6s DAC è un convertitore D/A e pre digitale che accetta qualsiasi segnale PCM fino alla risoluzione 32bit/768kHz e DSD 64/128, con sovracampionamento a 32/768.
Vanta 7 ingressi digitali, di cui 3 coassiali, 3 ottici e 1 USB.

Il controllo del volume avviene nel dominio dell’analogico (può essere escluso) e ciò lo trasforma, all’occorrenza, in un preamplificatore digitale in grado di pilotare direttamente un amplificatore finale.

Lo stadio di uscita analogico sbilanciato/bilanciato è stato progettato per questo, con un’impedenza di uscita molto bassa e per cui atta a pilotare direttamente qualsiasi elettronica. I circuiti, disegnati ad-hoc, hanno ampissima larghezza di banda e distorsione molto bassa, con utilizzo di componenti ultra-selezionati. È poi presente un’uscita cuffia con un suo circuito dedicato e in grado di pilotare cuffie anche a impedenza molto alta.

Musical Fidelity M6

M6 Vinyl è invece frutto di una lunga progettazione, che ha dato vita ad uno stadio phono praticamente senza limiti pratici. 3 gli ingressi presenti sul retro, ognuno impostabile come MM o MC e che può essere caricato in modo diverso; M6 Vinyl ricorderà sempre quelle impostazioni e ciò non pone alcun limite all’utilizzo di qualsiasi tipo di testina. Un incremento di guadagno di +6dB selezionabile permette, inoltre, di gestire anche le cartucce più ostiche, che presentano livelli di uscita particolarmente bassi.

Dal punto di vista circuitale, poi, M6 Vinyl è un prodotto altamente evoluto e frutto di una progettazione completamente nuova, tesa a diminuire il più possibile il rumore in modo da guadagnare dinamica. Al suo interno trovano spazio 2 trasformatori di alimentazione per 7 stadi di alimentazione separati e stabilizzati, di cui 6 dedicati al segnale e uno alla logica di controllo (tutti bilanciati e con collegamento a terra a stella).

Infine, un filtro speciale sulla rete a 100 Mhz fornisce una attenuazione alle spurie di rete di ben 40dB. I circuiti sono tutti SMD in modo da raggiungere il massimo isolamento inter-stadio e tra i canali, con una separazione estremamente elevata. Le uscite disponibili sono RCA o XLR e permettono un facile collegamento a qualsiasi preamplificatore o integrato.

Entrambi i prodotti sono già disponibili attraverso i dealer autorizzati Audiogamma, nella finitura nera o silver.

www.audiogamma.it