Nuovo Blu-Ray player UHD Panasonic UB9000: è l’ora del video hi-end

1 Settembre 2018
Nuovo Blu-Ray player UHD Panasonic UB9000: è l’ora del video hi-end
Sorgenti
0

Panasonic presenta a IFA 2018 il lettore Blu-Ray di riferimento, UB9000, dotato di tecnologia HDR10+, Dolby Vision e capace di rirodurre dischi Ultra HD, Video on Demand (VOD) e contenuti da USB.

Alimentato da un processore Hollywood Cinema Experience (HCX), il nuovo lettore Blu-ray disc Panasonic UB9000 è stato sviluppato e perfezionato dai migliori esperti nel cuore di Hollywood. Indipendentemente dal tipo di contenuti riprodotti, il risultato è un’emozionante esperienza di home entertainment, fedele alla visione del regista.

Il motore 4K che alimenta il nuovo lettore da tavolo è il processore HCX, un’esclusiva Panasonic. L’HCX è stato migliorato grazie all’applicazione di speciali processi cromatici e di gradazione ispirati alle tecnologie video del Panasonic Hollywood Laboratory (PHL), il centro di ricerca e sviluppo per migliorare la qualità delle immagini Blu-ray. Lanciato lo scorso anno, il processore HCX riproduce immagini 4K in Blu-ray Ultra HD e in streaming con colori incredibilmente precisi e luminosità ottimale.

I segnali di informazione sul colore per fonti 4K, compressi da formati come l’Ultra HD Blu-ray, vengono ridotti a 4:2:0, ovvero a circa 1/4 dell’originale. Per soddisfare i requisiti 4:4:4 di uno schermo televisivo, l’UB9000 esegue un up-sampling cromatico. Nell’up-sampling di base – noto come “processo a 2 tap” – il sistema campiona pixel superiori e inferiori in colori adiacenti, utilizzandoli per creare pixel intermedi. Panasonic utilizza, invece, un “processo multi-tap” per confrontare il numero di pixel in aggiunta a quelli nelle posizioni superiore/inferiore/sinistra/destra al fine di creare pixel ottimali. Aumentando la precisione del processo multi-tap per interpolare i segnali 4K decodificati (4:2:0) dei contenuti Blu-ray Ultra HD a 4K (4:4:4:4), Panasonic è in grado di offrire così immagini stupende e naturali, con una profondità e una nitidezza dei colori corrispondente a quella del mondo reale.

Elaborazione HDR evoluta

Per raggiungere l’eccellenza nella riproduzione delle immagini scure e molto chiare, i nuovi lettori Panasonic utilizzano tre esclusive tecnologie di elaborazione HDR:
1. Ottimizzatore HDR
I televisori compatibili HDR utilizzano la mappatura dei toni per abbinare lo spettro di luminosità delle immagini ai metadati statici all’interno del contenuto, ma a volte non è possibile ottenere risultati ottimali a causa delle limitazioni del modello TV specifico. Effettuando la mappatura dei toni direttamente sul lettore, si garantisce invece una qualità di immagine HDR uniforme a prescindere dal televisore. Le tecnologie di elaborazione delle immagini originali Panasonic consentono di ottenere immagini HDR a definizione più elevata, mentre la mappatura dei toni viene utilizzata per regolare il livello di luminosità del contenuto.

  1. Regolazione HDR per la visione in ogni condizione di luce
    L’UB9000 utilizza una tecnologia esclusiva per ottimizzare i segnali video HDR, regolando liberamente la luminosità delle immagini HDR. Un pulsante di impostazione HDR sul telecomando consente all’utente di selezionare con semplicità l’impostazione più adatta all’ambiente.
  2. Conversione da HDR a SDR (rimappatura dei toni ottimizzata per TV SDR)
    La conversione Dynamic Range riproduce immagini con una luminosità e una bellezza maggiori rispetto alle normali immagini Blu-ray Disc, se riprodotte su un televisore non HDR con gamma dinamica standard (SDR). Questa funzione massimizza l’espressività dell’immagine propria del Blu-ray Ultra HD.
Pronto per il domani grazie all’HDR10+

Il nuovo player UHD Panasonic supporta la tecnologia di metadati dinamici HDR10+, (la piattaforma di metadati dinamici aperta e royalty-free, creata da 20th Century Fox, Panasonic e Samsung) e supporta, inoltre, anche il Dolby Vision, così come è certificato THX: le immagini risultano ricche e dettagliate, riproducendo con precisione le intenzioni del regista.

Audio d’eccellenza

Ma il nuovo top di gamma dell’azienda giapponese non sfigura neanche nella riproduzione audio, grazie ai circuiti audio analogici (tra cui un alimentatore audio dedicato), un convertitore D/A ad alte prestazioni e un’uscita XLR bilanciata. Provvisto di un telaio di nuova concezione e realizzato come solo le elettroniche hi-end possono (con pannelli laterali e frontale in alluminio), l’UB9000 produce un’eccellente qualità audio. Questo nuovo, entusiasmante dispositivo innalza gli standard degli appassionati di AV con la migliore qualità audio e video mai vista nella storia dei lettori Blu-ray Disc Panasonic. Oltre ai formati WAV/FLAC/MP3/AAC/WMA tradizionali, possono essere riprodotti anche file musicali di tipo ALAC e AIFF DSD (11,2/5,6/2,8 MHz).

Smart Networking

L’UB9000 supporta il controllo vocale da Google Assistant: semplicemente rivolgendosi ad esso, è possibile svolgere una serie di funzioni (come l’avanzamento e la pausa veloce) senza dover utilizzare il telecomando.
Tra le funzionalità che lo distinguono dagli altri, poi, ricordiamo anche il spieno supporto dei servizi VOD (Video on Demand) 4K non ché la riproduzione di JPEG e video 4K ottenuti con fotocamera o videocamera.
Il nuovo Blu-ray disc player Panasonic UB9000 sarà commercializzato nel mercato Italiano a partire dal mese di settembre, al prezzo al pubblico suggerito di 999€.

www.panasonic.it