SCHERMO OLED A COLPO SICURO

25 Ottobre 2021
SCHERMO OLED A COLPO SICURO
Recensioni tecniche
0

Panasonic ci ha abituati a coniugare la qualità del pannello 4K con la bontà delle sue soluzioni proprietarie e la serie JZ1000E non fa eccezione. Fra i fiori all’occhiello, l’impiego dell’Intelligenza Artificiale e la compatibilità con tutti i formati HDR


Panasonic TX-55JZ1000E › Tv OLED 4k › € 1.899,00 › www.panasonic.com/it


PRO
Qualità di visione
Ampia connettività

CONTRO
Spessore oltre la media


Di binomi vincenti, fra tipologia dell’apparecchio e marchio del produttore, è piena la storia dell’elettronica di consumo. Una sottolineatura quanto mai appropriata nella valutazione del TX-55JZ1000E, recente modello di televisore OLED proposto da Panasonic. Appropriata perché siamo di fronte ad un esempio di incrocio virtuoso fra evoluzione tecnologica e capacità di cavalcarla nel migliore dei modi. Alla base c’è il pannello OLED 4K che si è conquistato da subito e meritatamente il trono della qualità in tema di riproduzione delle immagini.

Peraltro una leadership “democratica”, nel senso che i pannelli hanno tutti un’identica provenienza essendo la loro produzione nell’ambito consumer una prerogativa della coreana LG. Ma se la fabbricazione dei pannelli è univoca, lo stesso non può dirsi per il loro approdo nei negozi poiché vengono utilizzati dai diversi brand presenti sul mercato dei televisori OLED. Ed è qui, appunto, che Panasonic fa da anni la differenza come ribadisce questo modello da 55 pollici della nuova serie JZ1000, comprendente anche tagli da 65 e 48”.

IL NUOVO SWIVEL DESIGN

Preso atto della tendenza imperante all’omologazione estetica dei televisori a schermo piatto – ovvero un look decisamente minimalista con cornice intorno allo schermo ridotta a un sottilissimo rettangolo – Panasonic è riuscita comunque ad introdurre una novità grazie al suo “Swivel Design”, in pratica una base di sostegno con ampio piano di appoggio circolare che adotta un meccanismo girevole che permette di orientare il televisore a piacimento. Il tutto, però, con degli ingombri leggermente superiori alla media, anche tenendo conto dello spessore abbondante del TX-55JZ1000E, quasi sette centimetri nella parte inferiore che contiene tutta l’elettronica e i terminali delle connessioni. Quest’ultimi sono come da tradizione abbondanti per rispondere ad ogni esigenza.

Fra gli altri citiamo il quadruplo ingresso HDMI, il doppio tuner satellitare con duplice slot per moduli Common Interface, l’ingresso per il cavo d’antenna terrestre (con decodifica interna già pronta per il futuro DVB-T2). Naturalmente non mancano la porta Ethernet e il Wi-Fi integrato per l’accesso a Internet, così come il Bluetooth utile per il collegamento di device esterni quali smartphone, cuffie e tastiere…

L’articolo completo è disponibile su HC #92. Abbonati subito >>>