Sony 360 Reality Audio, dal concept alla realtà con 4 servizi streaming

19 Ottobre 2019
Sony 360 Reality Audio, dal concept alla realtà con 4 servizi streaming
News
0

 

Sony 360 Reality Audio è l’esperienza d’ascolto che sfrutta la tecnologia audio spaziale “object-based”: presto disponibili 1000 brani attraverso i servizi streaming Amazon Music HD, Deezer, nugs.net e TIDAL

 

Sony Corporation ha annunciato l’imminente lancio commerciale di 360 Reality Audio, l’esperienza d’ascolto avvolgente che sfrutta la tecnologia audio spaziale proprietaria “object-based”. A partire dall’autunno 2019, in Europa, Stati Uniti e altri paesi gli end user potranno ascoltare circa 1000 brani di artisti quali Billy Joel, Bob Dylan e Pharrell Williams nel nuovissimo formato, attraverso i servizi di streaming di Amazon Music HD, Deezer, nugs.net e TIDAL.

Sony 360 Reality Audio è il nuovo ecosistema musicale frutto della collaborazione tra Sony Corporation, importanti partner del settore e i principali artisti del panorama musicale. Sin dalla sua prima presentazione come concept al CES 2019 ha destato grande interesse. Mappando le varie fonti sonore, quali voci, coro e strumenti, con le informazioni sulla posizione e collocandole all’interno di uno spazio sferico, la tecnologia audio spaziale “object-based” consente agli artisti e a chi produce musica di creare un’esperienza di ascolto musicale a 360°. Ascoltando i contenuti prodotti con il formato 360 Reality Audio, quindi, si vive un’immersione sonora che riproduce con precisione l’acustica omnidirezionale tipica di una performance musicale dal vivo.

 

Sony renderà disponibili, inoltre, le specifiche del formato musicale 360 Reality Audio, in collaborazione con il Fraunhofer IIS, istituto che fa parte della più grande organizzazione europea per la ricerca applicata. L’impegno dell’azienda giapponese è volto a promuovere questa nuova esperienza musicale tra compositori, artisti e amanti della musica, con lo scopo di dare vita a un mondo di intrattenimento musicale del tutto nuovo.

 

“360 Reality Audio dimostra come non ci siano limiti all’innovazione”, ha affermato Mike Fasulo, Presidente e Chief Operating Officer di Sony Electronics (Nord America), nel corso di un evento tenutosi a New York. “La convergenza tra profonde competenze tecniche, contributo di instancabili artisti e lungimiranza di partner produttori di hardware e semiconduttori riflette l’enorme interesse suscitato da questo nuovo, rivoluzionario modo di fare musica, per renderla ancora più coinvolgente. Insieme a importanti partner del settore, Sony ha concepito e realizzato per chi ascolta un’esperienza musicale più realistica e potente che mai e per gli artisti un nuovo mezzo per creare musica.”

 

360 Reality Audio: si parte con 1000 brani compatibili

Nelle prossime settimane sarà possibile accedere a circa 1000 brani in formato 360 Reality Audio, ma è già in programma l’aggiunta di altri contenuti musicali da parte di Sony Music Entertainment, Universal Music Group e Warner Music Group. Tra i 1.000 brani offerti spiccano artisti contemporanei accanto a figure classiche del panorama musicale. Inoltre, grazie alla partnership con alcuni teatri e club di Live Nation, il servizio offrirà più di 100 brani registrati “live” ai concerti di artisti quali CHARLI XCX e Kodaline.

Al lancio del servizio, sarà possibile ascoltare il formato 360 Reality Audio tramite cuffie e diffusori wireless.

La tecnologia 360 Reality Audio è fruibile con le cuffie della maggior parte dei produttori, collegate a uno smartphone Android™/iOS, su cui sia stata installata la app di uno dei servizi di streaming aderenti. I provider a offrire il servizio saranno inizialmente Deezer, nugs.net e TIDAL.

Inoltre, gli utenti potranno godere di un avvolgente campo sonoro personalizzato, perfettamente ottimizzato per ogni singolo ascoltatore, utilizzando alcuni modelli di cuffie prodotte da Sony e l’app “Sony | Headphones Connect”. Unica nel suo genere, l’app analizza le caratteristiche uditive dell’ascoltatore, sfruttando un esclusivo algoritmo di Sony applicato alle immagini delle dimensioni dell’orecchio fotografate tramite smartphone.

Per quel che concerne la riproduzione del formato 360 Reality Audio mediante diffusori, è necessario un sistema di più speaker con lo specifico decoder e la tecnologia di elaborazione del segnale di Sony. Al momento, i brani compatibili possono essere riprodotti da Amazon Music HD con Echo Studio.

Sony sta inoltre collaborando con provider di piattaforme e di chipset per rendere 360 Reality Audio utilizzabile in futuro su una vasta gamma di dispositivi dotati di connessione a Internet.

 

Contenuti in espansione nel 2020

Sony sta collaborando con Live Nation, Sony Music Entertainment, Universal Music Group e Warner Music Group per ampliare il catalogo dei contenuti compatibili con il formato 360 Reality Audio nel 2020. Inoltre, sta lavorando con studi di produzione per preparare un ambiente di creazione dei contenuti. Gli studi che al momento hanno aderito all’iniziativa sono Battery Studios, Chiller Sound e Live Nation Content Studio negli Stati Uniti e The Crypt Studio nel Regno Unito, ma l’elenco è destinato ad allungarsi nel tempo.

 

360 Reality Audio, conforme a MPEG-H 3D

Grazie al contributo del Fraunhofer IIS, istituto che fa parte della più grande organizzazione europea per la ricerca applicata, il formato sarà conforme a MPEG-H 3D, uno standard audio internazionale aperto, e verrà ottimizzato per lo streaming musicale. In veste di licenzianti, Sony e l’istituto Fraunhofer IIS continueranno ad ampliare la libreria di contenuti e la scelta di servizi di streaming e di dispositivi audio compatibili.

 

www.sony.net/360RA